L’arte del Cake Design come gioiello per gli occhi


CondividimiShare on Facebook16Share on Google+0Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Parlare di cake design oggi è ancora per molti una novità. Ma negli ultimi anni l’Italia si è contraddistinta in questo settore della pasticceria arrivando addirittura a superare i nostri cugini inglesi o americani che l’hanno portato quest’arte al successo. Ma vediamo un’attimo di entrare nello specifico di questa meravigliosa arte.

La Cake design è l’arte culinaria di decorare, utilizzando pasta di zucchero, glassa e altri elementi decorativi commestibili, torte o piccoli dolci al fine di renderli visivamente più interessanti. In alternativa, le torte stesse possono essere modellate e scolpite per assomigliare tridimensionalmente a persone, animali, luoghi e cose.

Principalmente le torte vengono decorate per celebrare una festa speciale (come ad esempio un compleanno o un matrimonio); tuttavia, le torte possono essere decorate per qualsiasi occasione sociale (anniversari, inaugurazioni, banchetti, imprese commerciali).

(fonte wikipedia)

Cake colombo

Cristoforo Colombo – Le delizie di Kicca

Storia:

Nel diciassettesimo secolo l’aristocrazia europea amava sfoggiare splendide torte come elemento decorativo di feste e banchetti.[1] Già nel 1840 i pasticcieri francesi avevano l’abitudine di decorare i loro dolci in modo creativo, da servire a fine pasto. Sempre nel 1840 vennero importati in Europa ingredienti come il lievito e il bicarbonato di sodio, e grazie all’avvento dei forni a temperatura controllata venne facilitata la realizzazione di torte.[2] La prima ricetta in cui viene utilizzata la pasta di zucchero è stata realizzata nel 1555 dagli alchimisti francesi Alexis de Piémonet e Michel de Nostradamus.

La torta nuziale realizzata per il matrimonio tra la Regina Vittoria e Alberto di Sassonia è considerata la prima torta decorata della storia.[3] La cake design nasce ufficialmente in Francia, ma in poco tempo si espande in tutta Europa.

Nel 1929, a Chicago, Deweney McKinley Wilton aprì la prima scuola di pasticceria e decorazione di torte, dando lezioni sulla lavorazione dello zucchero al costo di 25 dollari, tecnica appresa durante il periodo in cui ha lavorato in una fabbrica di caramelle. Le scuole a nome Wilton esistono ancora oggi negli Stati Uniti d’America.[3]

Nel 1934 Joseph Lamberth pubblicò il primo libro sul cake design e creò un metodo, chiamato per l’appunto “metodo Lamberth”, per realizzare ornamenti e altre figure decorative utilizzando pasta di zucchero omarzapane, a cui si aggiungono elementi come pizzi, nastri e perline, per decorare le torte nuziali.[3]

Negli anni 2000 il cake design ha conosciuto uno straordinario incremento anche grazie a programmi televisivi successo come Il boss delle torte, Torte da record, Ace of Cakes – In torta magna e molti altri,[2][3]attirando l’interesse di aziende e privati. L’offerta di riviste specializzate, scuole e corsi professionali è ampia, per introdurre all’arte della decorazione.(fonte wikipedia).

Ebbene, Domo Servizi, cooperativa nata lo scorso luglio, ha pensato bene di inserire tra le sue divisioni specializzate, proprio il cake design ( per approfondimenti visitate il sito alla pagina dedicata http://www.domoservizi.it/cake-design/.

Grazie alla continua voglia di fare e di presentarsi alla propria clientela nel modo più professionale possibile, Domo Servizi ha stretto una collaborazione con una delle più importanti cake designer a livello nazionale e non solo. Oggi vi sveliamo il suo nome con questa intervista. nei prossimi giorni verrà inoltre dedicata una pagina interamente dedicata al cake design con una rubrica dal titolo: Le delizie di Kicca – Federica risponde.

Ma entriamo più nel vivo e andiamo a conoscere meglio Federica Cipolla. nei prossimi giorni pubblicheremo un intervista che ci parlerà ancora meglio sia di lei, sia della nuova collaborazione tra Domo Servizi e le delizie di Kicca.Cake SIGEP

 

Federica Cipolla in arte “Le Delizie di Kicca“,nata a  Napoli, si diploma presso l’istituto d’arte in moda e costume.

Nell’ottobre 2012 si convince a  partecipare al suo primo corso di modelling dopo aver creato la sua prima torta in pdz (Pasta di zucchero) in occasione del compleanno di suo padre, con scarsi risultati. Da quel momento nasce in lei una vera passione per la pasta di zucchero ed essendo una persona creativa di natura, ogni occasione diventa un pretesto per creare.

Torta dopo torta cresce in lei la consapevolezza di potersi mettere alla prova e così decide di partecipare, nel Marzo 2013, al Fantasy Cake di Genova,dove con suo stupore vince il premio categoria modelling ed il premio della critica.Nel maggio 2013 partecipa al CDIF categoria Wanna be cake dove si mette in sfida con i più bravi cake designer italiani.

Nei mesi successivi comincia la sua collaborazione con una rivista del settore in cui ogni mese pubblica i suoi tutorial. A meno di un’anno dalla sua prima torta decide di far  diventare la sua passione una professione, comincia cosi in modo costante ad organizzare corsi in giro per l’Italia seguita in ogni città dal suo amorevole compagno, il quale si occupa dell’organizzazione dei corsi, del materiale e di fotografare tutti gli eventi.

13221029_1745175282362447_7648512611155841050_n

Che dire,tra lavoro,famiglia e contest vari non si può certo dire che abbia molto tempo libero per sé, 12339572_1692916984254944_5585603203953180983_oma nonostante tutto i pochi momenti liberi che gli rimangono  vengono impegnati per corsi di aggiornamento  dove imparare tecniche nuove.